Privacy Policy pallavolo femminile Bari - Giovanili

Giovanili

La pallavolo, perchè…

Con la Volley’s Eagles Bari, la pallavolo non è solamente fonte di piacere e benessere, ma anche una modo per apprendere il “saper vivere”. In adolescenza in particolar modo, fare sport diventa un importante occasione di sviluppo psico-motorio, adempiendo alle funzioni di crescita individuale, sociale ed emotiva.

Volley's Eagles - Giovanili
Volley’s Eagles – Giovanili

Sviluppare gli obiettivi e prendere decisioni sono due aspetti fondamentali della quotidianità. Lo sport, incentivando la programmazione, le regole, l’impegno e la fatica, aiuta le nostre ragazze ad utilizzare questo “modus operandi”, nelle scelte quotidiane di vita al di fuori dell’ambiente pallavolistico.

Lo stesso processo vale anche per gestire le emozioni, dove la capacità di saper accettare una sconfitta, dell’incappare nell’errore, porta inevitabilmente a “fare i conti” con i propri limiti mettendo da parte se stessi e accettando la sconfitta come esperienza di crescita e di miglioramento.

Le nostre ragazze imparano a misurarsi con loro stesse, a conoscere il proprio corpo, le proprie abilità e, soprattutto, sperimentano il confronto con le compagne, collaborando con loro in modo leale e rispettoso. Tutti questi processi promuovono la socializzazione, la cooperazione e l’abbassamento della conflittualità, e fanno sì che la compagna sia vissuta come risorsa e che l’esperienza della condivisione restituisca fiducia nel gruppo e in loro stesse.

IMG_2717Fare parte di una squadra diventa un momento importante di crescita dove le atlete si sentono parte integrante del gruppo e ci si identificano. La squadra, è un gruppo “diverso” dal gruppo adolescenziale spontaneo; è formato allo stesso modo da coetanei ma c’è la presenza dell’allenatore che è identificato come modello di riferimento.

Condividere gli obiettivi comuni, accettare le regole utili allo svolgimento della partita, la cooperazione, il senso di appartenenza con il gruppo, rafforzano la sicurezza personale e contribuiscono alla presa di coscienza della propria identità. Inoltre, attraverso l’apporto personale al lavoro collettivo nel raggiungimento di un obiettivo si alimenta la sensazione di sentirsi utili e competenti, aumentando così la propria autostima. Il ruolo dell’allenatore che insegna, guida ed indirizza, aggiunge al gruppo funzioni normative, di sostegno e di responsabilità, che sono fondamentali per la crescita positiva delle atlete, delle ragazze, delle donne.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi